[A] Le recensioni di ClubDante

Marina Bisogno
Italia

FacebookTwitterLinkedInMail-To

Un segreto non è per sempre


Legal thriller tinto di rosa

Alessia Gazzola, l’anatomopatologa siciliana con l’hobby della scrittura, riprova a cavalcare il mercato editoriale europeo. È, infatti, in libreria Un segreto non è per sempre, l’attesissimo sequel de L’allieva (60mila copie vendute nel 2011). I presupposti per un serial narrativo, tra l’altro annunciato, ci sono tutti: morti improvvise, intrighi, amori impossibili e un pizzico di sano humor. L’autrice, classe 1982, propone, invero, una ricetta vincente che valica le demarcazioni tradizionali dei generi letterari e mixa il thriller alla chick lit, la narrativa al femminile. Il personaggio di Alice Allevi, la protagonista, salta fuori proprio da questa miscellanea. La ragazza sta per specializzarsi in medicina legale, e tra una disavventura amorosa e l’altra, si ritrova a risolvere casi oscuri. All’Istituto dove lavora, lei e i suoi colleghi si contendono il posto per un micro seminario di Scienze forensi a Parigi. Alice spera di ottenerlo e volare così da Arthur, il suo fidanzato, reporter in zone di crisi per l’agenzia France Press. Il concorso, ovviamente, lo vince una collega, ma la ragazza non si deprime. Yuki, la coinquilina giapponese, è un’ottima confidente e anche Claudio, suo collega, contribuisce a tenerle alto il morale. Eppure l’equilibrio è apparente. Le andate e i ritorni di Arthur, a lungo andare, destabilizzano. Internet e Skype non bastano a colmare il bisogno di condivisione, e l’amicizia con Cordelia, la sorellastra blasé di Arthur, non favorisce un taglio netto col passato. Il lavoro sembra essere l’unico deterrente e Alice ci si butta indefessa. Il capo le assegna il caso d’interdizione di Konrad Azais, uno scrittore ormai anziano. La famiglia di Azais ritiene che l’uomo non sia più in grado di intendere e di volere, quindi incapace di gestire i suoi beni. Tuttavia, dopo un primo esame, Alice si convince del contrario, finché Azais muore in circostanze misteriose. Quello che sembrava un caso facile si rivela un arcano tra medicina legale e letteratura. Azais nascondeva, infatti, diversi segreti.

Sarà l’istinto di Alice ad accompagnare il lettore nella scoperta di misteri, gelosie familiari e complotti omicidi. La semplicità della scrittura e le competenze professionali dell’autrice regalano buona credibilità alle pagine e convincono il lettore curioso, in cerca di evasione. Ogni capitolo è un giorno nuovo e i titoli sono frasi celebri, aforismi, piccole perle di atavica saggezza. Oltre alla scrittura, domina la musica: Alice è sempre accompagnata da una colonna sonora che vivacizza la narrazione e caratterizza i personaggi. La struttura del romanzo, poi, al passo con i ritmi frenetici, facilita la lettura. In questo libro, comunque, non c’è niente di letterario o di ricercato. Appassiona perché è attuale, semplice, quasi banale nella sua veste di legal thriller tinto di rosa. Alice è lo specchio, l’oblò da cui osservare questo mondo impazzito, la vita che avremmo voluto vivere e che, invece, non c’è.

 

© Copyright ClubDante

Un segreto non è per sempre - Longanesi (2012)
Un segreto non è per sempre
Alessia Gazzola
Longanesi
2012
Acquistando questo libro sul tuo sito di vendita abituale,
potrai sostenere ClubDante senza alcun costo aggiuntivo:
la Feltrinellibol.itfnacamazonibs.it
Copyright 2012 by Empower Consulting Srl. Tutti i diritti sono riservati.
ClubDante S.r.l. è una società del Gruppo Empower Consulting S.r.l..
Tutti i servizi di comunicazione digitale del Portale sono forniti per mezzo della piattaforma Mail-Maker.