[A] Le recensioni di ClubDante

Guido Barbujani
Italia

FacebookTwitterLinkedInMail-To

Qualcosa capiterà, vedrai


In mezza Europa governi tenuti al guinzaglio dai banchieri smantellano ogni residua traccia di solidarietà sociale, ma le conseguenze sulle persone sono evidentemente troppo trascurabili perché se ne occupino stampa e telegiornali. Questi sedici racconti di Christos Ikonomou ci riportano alla realtà: è una realtà brutale, ed è la nostra. Un intero paese europeo trascinato nella disperazione, a servire d’esempio per altri inadempienti; milioni di persone la cui probabilità di tornare a vivere un’esistenza dignitosa è diventata pari a zero. Miseria estrema, che giorno dopo giorno si trasforma in sfacelo umano e morale, vite schiantate dalle  bollette inevase, dall’impossibilità di soddisfare le necessità e i desideri più semplici. Due esempi, magnifici e strazianti: il disoccupato che vaga per il Pireo la vigilia di Pasqua sperando che qualcuno gli regali dei soldi (“Cinquanta euro vanno bene. Con cinquanta euro faremo Pasqua”), mentre suo figlio, a casa, non ha da mangiare (E un ovetto kinder per il bambino); il sogno ad occhi aperti dell’ammiraglio ̶  in realtà un pensionato ̶  nel racconto più complesso di tutti, Mao:  “Negli ultimi tempi di notte me ne sto a letto e invento delle storie. Ho trovato, si fa per dire, una pozione magica che mi fa diventare invisibile e arraffo soldi nelle banche e li distribuisco alla gente. […] Voi non sapete. Credete che magari ho vinto dei milioni che so alla lotteria o al lotto. […] E nemmeno sapete che ogni volta che prendo la pozione perdo un anno della mia vita. Questo è l’accordo. […] E quando la baldoria finisce e voi andate tutti a dormire mi alzo e scendo alla spiaggia e mi siedo e guardo il mare per ore e ore. E mi prende un’amarezza dell’altro mondo perché ho già bevuto tanta pozione e non mi resta più molto tempo.”

Molti in Grecia accusano i tedeschi di essere tornati nazisti, ma io penso che sia un’accusa sbagliata. In nessun altro paese europeo la riflessione sul passato è stata così seria e condivisa.  La Germania ha superato il nazismo ben più di quanto l’Italia si sia gettata alle spalle il fascismo, e nessuna Alessandra Hitler verrà mai eletta al Parlamento di Berlino. Ma il PIL della Grecia è pari a quello della provincia di Vicenza, e perciò salvare il paese sarebbe stato semplice, volendolo fare. Bisogna quindi cercare parole nuove per definire la punizione esemplare di milioni di lavoratori (come a Marzabotto, come a Sant’Anna di Stazzema, ma su scala molto più grande e senza dover, poi, nascondere cadaveri) decisa da un governo democraticamente eletto e sostenuto da un’opinione pubblica democratica. A trovare queste parole non saranno i personaggi di Ikonomou, che, dopo aver accettato invano ogni umiliazione, strisciano ammutoliti lungo le loro giornate.

Qualcosa capiterà, vedrai - Editori Internazionali Riuniti (2012)
Qualcosa capiterà, vedrai
Christos Ikonomou
Editori Internazionali Riuniti
2012
Acquistando questo libro sul tuo sito di vendita abituale,
potrai sostenere ClubDante senza alcun costo aggiuntivo:
la Feltrinellibol.itfnacamazonibs.it
Copyright 2012 by Empower Consulting Srl. Tutti i diritti sono riservati.
ClubDante S.r.l. è una società del Gruppo Empower Consulting S.r.l..
Tutti i servizi di comunicazione digitale del Portale sono forniti per mezzo della piattaforma Mail-Maker.