[A] Dall'Agorà di ClubDante

Diego Zandel
Italia

FacebookTwitterLinkedInMail-To

Giuseppe Lupo, viaggio tra le nuvole lucane


26/06/2013

Giuseppe Lupo è uno dei rari cantastorie delle lettere italiane. I suoi romanzi, seppur scritti in prosa, sono poemi che, come accadeva agli antichi bardi, traggono ispirazione dalle leggende e, da esse, attingono il loro immaginario. Pertanto, le sue storie esaltano una realtà affollata di fantasie e miti, nutrite per altro da una cultura letteraria che impreziosisce la pagina, la sua scrittura.

Basta leggere, per rendersene conto, il suo ultimo romanzo “Viaggiatori di nuvole”, edito, come tutti i romanzi dell’autore lucano, da Marsilio. Romanzo in cui l’aspetto favolistico, avventuroso, picaro, coniugato a una lingua moderna quanto però densa di contaminazioni arcaiche (in particolare in alcuni dialoghi) provoca un divertimento che accompagna il lettore dall’inizio alla fine.

La storia si svolge a cavallo del 1500 e vede come protagonista Zosimo Aleppo, un veneziano di origine ebraica dedito all’arte della stampa, allora ai primordi, che parte alla volta di Milano in cerca di un chierico, chiamato Pettirosso, con l’intento di procurarsi certe carte che questi ha con se (“Sono in cerca di un ragazzo che ha in bisaccia un libro di sogni” dice). Si parla di carte rivelatrici, misteriche, profetiche, secondo quella luce visionaria che guida l’autore. Naturalmente, quando Zosimo arriva a Milano il giovane Pettirosso è gia volato via, e l’inseguimento prosegue. Il romanzo, pertanto, diventa la storia di questo viaggio infinito, per arricchirsi via via di temi e personaggi, alcuni dei quali – Isabella d’Este, Francesco Gonzaga, Leonardo Da Vinci – reali, secondo un modulo già ampiamente sperimentato da Lupo in tutti i suoi romanzi, in cui leggenda e storia, fantastico e realtà, si mescolano per dare vita a un quadro d’insieme che gioca sulle categorie del romanzo storico e, in parte, del fantasy. Nel caso di Lupo, più del romanzo storico, non arrivando agli estremi fantastici di cui il compianto Giuseppe Pederiali, con “La città del diluvio”, “Il tesoro del Bigatto” e “La Compagnia della Selva Bella” era maestro: autore quest’ultimo che – come rivela Lupo nella nota finale – gli è stato vicino nel corso della stesura del romanzo con consigli e suggerimenti.

E’ certo che in “Viaggiatori di nuvole”,  al di là del titolo che potrebbe lasciare intuire il prevalere dell’elemento fantastico, offre uno scenario storico affascinante dell’Italia cinquecentesca, tra soldataglie e corti sontuose, taverne malfamate, prostitute – bagasse! – e amori dolcissimi (quello di Zosimo per la muta Nuevomundo, a cui hanno tagliato la lingua),  alchimisti e scritturali. Rappresentazione che da sola vale la lettura. Anche perché il viaggio di Cosimo – appuntato, tra l’altro, da una serie di lettere a vari  e fissi corrispondenti – attraversa tutta l’Italia (oltre che raggiungere Tolone) e, pertanto, quale occasione migliore per descriverla?  Padova, con i suoi mercanti, i pellegrini che arrivano per baciare le reliquie del santo;  l’Adige, sulle cui rive incontra Nuevomundo, Mantova e l’incontro con Isabella d’Este, “il cui volto brillava di luce quando mi sono fatto accosto con la mia bisaccia e le ho passato i fogli con le ottave sconosciute dell’amore di Orlando”, e ancora Milano, Tolone… Naturalmente, non poteva mancare la Lucania, terra che a Lupo ha dato i natali in quel di Atella (che pure compare nel romanzo), e che si definisce ormai come indiscutibile  levatrice  dell’ispirazione dell’autore  che - parli dell’americano di Celenne o del ballo di Agropinto, della carovana del ministro Zanardelli o dell’ultima sposa di Palmira – sempre qui  ritorna con le sue storie incantatrici. Che lo sia, alla fine, la Lucania stessa una terra magica?

Viaggiatori di nuvole - Marsilio (2013)
Viaggiatori di nuvole
Giuseppe Lupo
Marsilio
2013
Acquistando questo libro sul tuo sito di vendita abituale,
potrai sostenere ClubDante senza alcun costo aggiuntivo:
la Feltrinellibol.itfnacamazonibs.it
Copyright 2012 by Empower Consulting Srl. Tutti i diritti sono riservati.
ClubDante S.r.l. è una società del Gruppo Empower Consulting S.r.l..
Tutti i servizi di comunicazione digitale del Portale sono forniti per mezzo della piattaforma Mail-Maker.