[A] Dall'Agorà di ClubDante

Andrés Neuman
Argentina

FacebookTwitterLinkedInMail-To

Opere minori, geni maggiori


08/08/2012

Ci sono due maniere opposte per avvicinarsi ai maestri. O, per colpa del loro passato, ci aspettiamo così tanto da non essere mai soddisfatti. Oppure accettiamo l'improbabilità che si superino e, caso mai, ci prepariamo a un buco nell'acqua. Questa settimana ho visto uno dietro l'altro To Rome with Love di Woody Allen e Dark Shadows di Tim Burton. Mi sono seduto quasi rassegnato ad assistere a uno scivolone di due geni, che ammiro anche quando mi deludono. Il primo veniva da un dramma fallito (Vicky Cristina Barcelona) e da un cliché romanticone (Midgnight in Paris). Il secondo da un musical esasperante (Sweeney Todd) e da un delusione lussuosa (Alice nel paese delle meraviglie). Però a questi signori dobbiamo miracoli come Pallottole su Broadway o Big Fish. E queste cose, a differenza del matrimonio, generano in noi lealtà fino alla morte. Così, sono andato a vederli. Nonostante le pessime critiche. Nonostante tutti i cattivi auspici. E, francamente, me li sono gustati. Quello di Allen contiene qualche dialogo con i riflessi di un tempo e una trovata gloriosa: quella doccia all'Opera. Quello di Burton manifesta un virtuosismo sorprendente nelle interpretazioni degli attori e combina vampiri, rock e poesia romantica. Entrambi brillano all'inizio e crollano nel finale. Entrambi dipendono dalle loro versioni originali: la combinazione permanente di inglese e italiano - in Allen - e la squisita parodia dell'accento britannico - in Burton - risultano quasi impossibili da doppiare. Ed entrambi sono scritti, alleluja, con umorismo e intelligenza. Tutto ciò è superiore a quel che offre qualsiasi nuovo titolo. Perciò andate a vederli. Per favore.

Articolo pubblicato su Microrréplicas in licenza Creative Commons 3.0

Copyright 2012 by Empower Consulting Srl. Tutti i diritti sono riservati.
ClubDante S.r.l. è una società del Gruppo Empower Consulting S.r.l..
Tutti i servizi di comunicazione digitale del Portale sono forniti per mezzo della piattaforma Mail-Maker.